Una delle tradizioni vuole Reggio Calabria come l’esatto centro del Mediterraneo: la sua posizione geografica particolarmente favorevole ha reso questa città al centro di molti traffici culturali che hanno da sempre contribuito ad arricchirne il valore.
Di qui sono passati Greci, Romani, Saraceni, Spagnoli, e ognuna di queste civiltà ha lasciato la propria traccia, ancora oggi visibile.
 

 
arena dello stretto reggio calabria
 
Reggio (come viene comunemente chiamata in tutta l’Italia meridionale) è considerata una località turistica di altissima qualità per la presenza di splendide coste, una natura incontaminata e monumenti storico-archeologico.
La città stessa ha sempre sentito questa vocazione che però è riuscita ad esprimere al meglio solamente nell’ultimo decennio e ha avuto la sua consacrazione con la stagione estiva del 2006.
Le principali attrazioni in grado di richiamare i turisti per una vacanza a Reggio Calabria sono:

  • i Bronzi di Riace e tutto il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia che li custodisce
  • l’arena dello Stretto
  • il Duomo
  • il Cippo marmoreo a Vittorio Emanuele III

Il fulcro balneare si concentra sul Lungomare del centro storico che ogni sera si riempie di giovani e si trasforma nella movida estiva.
Per quel che riguarda le spiagge le visite si dividono tra la costa jonica e quella tirrenica, chiamata anche costa Viola, posta tra le località di Bova e Scilla.
Ma Reggio non è solamenta mare ma è anche montagna con l’Aspromonte che sorge alle spalle del capoluogo e che contiene la vastissima riserva naturalistica del Parco Nazionale dell’Aspromonte; non solo, durante l’inverno questa montagna si trasforma in una destinazione sciistica con l’apertura degli impianti che si trovano ad oltre 1400 metri d’altezza.
Sempre in Calabria, è possibile sciare anche sull’altopiano della Sila.
Da R. Calabria è possibile vedere le coste delle provincie di Messina fino al vulcano Etna: la città si rileva quindi una posizione strategica anche per chi volesse visitare la Sicilia o volesse fare qualche escursione su questa o sulle isole minori dei vari arcipelaghi presenti nel mar Tirreno, come per esempio le Isole Eolie.
Proprio la costa tre le due regioni è famosa per il rarissimo effetto ottimo (forse più mitologico) denominato Fata Morgana: questo effetto si comporta come una specie di binocolo, un cannocchiale naturale che permette di vedere gli elementi della costa opposta (persone o case) come fossero distanti appena pochi metri.
Purtroppo l’effetto non è prevedibile a priori e non è possibile riprodurlo artificialmente.
 




 
bronzi di riace reggio calabria
 
Il turismo estivo è favorito dalla presenza di un clima prettamente mediterraneo che è possibile godere sul versante tirrenico della proviancia; avvicinandosi invece al Mar Jonio il clima diventa subtropicale: l’aria e i terreni sono più aridi e l’estate si sente molto di più.
Questo clima non appesantisce il soggiorno ma contribuisce ad allungare la stagione turistica permettendo vacanze al mare già dai mesi di Maggio e fino a Settembre inoltrato.