Altra meta turistica della Calabria molto ricercata dal turismo è Diamante, località balneare in provincia di Cosenza, situata sulla costa tirrenica, nella parte nord occidentale della regione. E situata proprio al centro della “Riviera dei Cedri“, zona che identifica la parte nord della provincia cosentina, caratterizzata da una tipica coltivazione del cedro. Caratteristica curiosa della città è la presenza di numerosi murales nelle facciate delle abitazioni, che abbelliscono e rendono unica la piccola località calabrese. L’usanza dei murales si può ritrovare anche in altri paesi italiani, ma i circa 150 dipinti rendono Diamante unica al mondo da questo punto di vista.
 

 
le spiagge di diamante
 
La zona balneare appartiene alla frazione di Cirella, la quale offre circa 8 chilometri di costa bagnata dalle acque limpide e pulite del mare Tirreno, e lungo la quale si distribuiscono gli stabilimenti balneari e le strutture ricettive, quali appartamenti, alberghi e bed and breakfast. Parte del territorio di Diamante vi è anche l’isola di Cirella, piccola isoletta a largo delle coste della omonima frazione, caratterizzata da una ricca flora e da fondali particolarmente belli, ideali per immersioni subacquee o per la pratica dello snorkeling, lungo le coste.
 




 

l'isola di girella

 
Per raggiungere la città l’arteria principale è l’autostrada A3 fino all’uscita Lagonegro Nord, per poi seguire le indicazioni. Chi invece arriva da sud o è arrivato in aereo allo scalo di Lamezia Terme, percorrerà sempre l’A3 in senso opposto, fino all’uscita Falerna. A livello turistico è una località molto ben organizzata, anno dopo anno sono state costruite nuove strutture per garantire piena ospitalità al crescente turismo calabrese. Alberghi, hotel, appartamenti e villaggi turistici rappresentano le soluzioni principali di alloggio durante una vacanza a Diamante. Per prenotazioni estive effettuate nei mesi primaverili sono in genere usufruibili pacchetti offerta e sconti corposi specie per famiglie che devono portare figli piccoli al seguito. Alcune strutture turistiche accettano anche animali domestici di piccola taglia, caratteristica molto importante per permettere di ridurre al minino lo spiacevole fenomeno degli abbandoni estivi. Chi avesse questa esigenza può informarsi anticipatamente agli uffici degli enti locali del turismo, per poter scegliere la struttura che meglio risponde alle proprie esigenze.