Cosenza, uno dei capoluogo della Calabria, ha in realtà molti nomi: è chiamata anche città dei Bruzi, capoluogo bruzio e nell’antichità era nota come Atene della Calabria per la presenza della storica Accademia Cosentina.
Oggi la città è un importante centro industriale della penisola calabrese e, dalla fine degli anni 90, è anche un celebre centro turistico sul mar Tirreno. Lo sviluppo turistico è arrivato tardi in questo versante della costa a causa degli scarsi incentivi messi a disposizione delle strutture locali.
 

città vecchia di cosenza

 

 
Il paesaggio trova la sua zona più bella nel litorale tirrenico dove il mare nei secoli ha scolpito grotte nella roccia e archi naturali; questo paesaggio naturalistico è ideale per gli amanti delle immersioni che potranno immergersi in acque azzurre che e visitare scogli o isolotti costieri.
Per questo una vacanza a Cosenza o in una delle località del Mar Tirreno come Praia a Mare, Cirella, Scalea, Capo Bonifati o ancora Campora San Giovanni è la destinazione ideale per chi si aspetta lidi incontaminati dove apprezzare la bellezza vera del mare.
Come per Catanzaro, anche Cosenza si affaccia su 2 mari: anche la costa ionica, dove si trovano le località di Longobucco, Lorica e Camigliatello Silano e San Giovanni in Fiore, presenta un paesaggio storico-naturale di tutto interesse.
Qui infatti è possibile visitare numerosi reperti archeologi come:

  • le rovine di Torre Imperiale
  • i reperti archeologici di Sibari

Possiamo quindi considerare Cosenza una vera e propria Città d’Arte dove poter trascorrere una vacanza di mare ma allo stesso tempo naturalistica e culturale.
 

il duomo di cosenza

 




 
La zona dispone di numerosi appartamenti in affitto da Praia a Mare a Scalea che periodicamente forniscono offerte per le settimane di bassa stagione che possono risultare molto convenienti a chi può permettersi una vacanza in giugno o in settembre.
I prezzi degli appartamenti sono leggermente maggiori nel periodo di alta stagione (da fine luglio a metà agosto).